Business

Successo della propria azienda … Si ma in pratica?

La natura insegna

Al giorno d’oggi tutti cercano una ricetta per ottenere il successo al lavoro, per la propria azienda, nelle relazioni affettive, e in tutto quello che riguarda la vita di ciascuno di noi. Con l’avvento di Internet e l’esplosione, negli ultimi anni, di “scrittori” e “consulenti” nel mondo del web e dei social media si trovano consigli di tutti i tipi, a volte anche molto validi. Il più delle volte, però, si parla di concetti che spesso sono per addetti ai lavori. C’è chi invece, attraverso la ricerca sul web, vorrebbe delle indicazioni che, un passo dopo l’altro, possano aiutare a mettere in pratica il proprio desiderio. In questo articolo, e in quelli che seguiranno, scriverò le mie considerazioni su come si possano concretizzare delle azioni, e le attività che ne derivano. Con il fine di ottenere, a piccoli passi, l’auspicato “successo”. Da imprenditore, parlerò in maniera specifica di argomenti che riguardano un’azienda. Anche se, nel tempo, ho imparato che le regole che valgono per ottenere un risultato sono sempre le stesse, sia in azienda che nella vita.

Iniziamo!

Un piccolo spunto per iniziare: avete mai pensato che, in fondo, tutto ciò che dobbiamo sapere è già vicino a noi, davanti ai nostri occhi. Cerchiamo incessantemente qualcosa che, crediamo, sia lontano da noi e, invece, è incredibilmente vicino. C’è una maestra di vita che incontriamo tutti i giorni, ma non le diamo importanza. Eppure l’uomo, nei vari periodi storici, ha trovato costante conferma della validità dei suoi insegnamenti: la Natura.

Sento già i pensieri di chi legge: “Eccone un altro”, “Si va bene”, “Le solite chiacchiere su madre natura”. In realtà, se avrete la pazienza di seguirmi, potreste avere la dimostrazione di quanti uomini e donne di successo hanno condiviso la valenza di tali insegnamenti.

Alcuni esempi

Edward Hess, da 30 anni nel mondo del business, dirigente di importanti aziende e specializzato in consulenza sulla crescita aziendale, ha coniato un detto che si oppone all’affermazione “crescere o morire”. Hess ritiene che il detto valido è “crescere e morire”. Non preoccupatevi, non stiamo parlando di decrescita felice, ma solo avvalorando il concetto di crescita graduale. Nel caso di un’azienda che ha prodotti di grande successo, con forti richieste dal mercato, si può delineare un rischio. Come hanno sottolineato anche Neil Churchill e John Mullins, se l’azienda in questione non ha un processo di controllo dei flussi di cassa, potrebbe trovarsi ad esaurire la sua liquidità e avviarsi verso il fallimento.

Anche la natura ci insegna che un seme in un terreno ha bisogno di tempo per diventare germoglio, pianta e poi albero.

In sostanza, quando vogliamo arrivare al successo, dobbiamo guardare molto lontano. Poi, però, iniziamo il viaggio che ci porterà lì, un passo alla volta, senza accelerazioni, controllando anche i lati del sentiero e non solo la strada che ci troviamo davanti.

Se siete ancora qui, grazie per aver avuto la pazienza di leggere quanto ho scritto e alla prossima.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close