AmbienteTecnologia

Street control

La nuova frontiera del controllo stradale

L’esperimento partito a Bari nel 2016 ha dato i suoi frutti: il cosiddetto street control è efficace, funziona ed è ben ricevuto dalla popolazione. Il controllo in tempo reale delle vetture in circolazione tramite veicolo in pattugliamento costante per la città ha contribuito in maniera sostanziale ad un cambiamento nella mentalità dei cittadini: un pugno duro per educare al senso civico ma che alle polemiche iniziali ha fatto seguire il plauso dei cittadini. Tale strumento sarà, tempo una settimana, introdotto anche nella città di Campobasso dalla Polizia Municipale. Ma vediamo come funziona.

Street control

Il funzionamento del sistema è molto semplice: lo street control consiste in un veicolo che pattuglia costantemente le vie della città con un sistema video per certificare senza ombra di dubbio eventuali infrazioni al codice della strada.  In tempo reale posteggi in doppia fila, in posti riservati ai disabili o in divieto di sosta saranno le infrazioni sanzionabili più immediate. Ma non solo, si controllerà anche chi è alla guida: cinture di sicurezza allacciate, uso del cellulare alla guida, presenza del casco per i motociclisti, limite di velocità e/o guida pericolosa. In caso di infrazioni riscontrate, sanzione immediata.

Targa System

Tuttavia, l’innovazione più grande è il Targa System. Tramite questo sistema lo street control verifica anche che le automobili intercettate abbiano tutte le carte in regola. Le macchinette in dotazione alla polizia municipale, incaricate di fotografare e sanzionare le vetture in doppia fila, sono state impostate anche in modalità automatica per controllare la stipula dell’assicurazione e l’avvenuta revisione del veicolo.
Le pattuglie di vigili che girano con gli apparecchi possono sapere in tempo reale, quindi, se un’auto possiede una regolare polizza e se ha passato i controlli annuali. In caso negativo possono multare il proprietario. A Bari e Foggia a tutto questo è stata aggiunta la presenza di un telemetro laser per rilevare l’eccesso di velocità in maniera estremamente precisa (lo strumento è in grado di intercettare da una distanza di un chilometro l’auto che supera i 50 chilometri all’ora).

Campobasso

Ebbene, la città di Campobasso si affiancherà in maniera pionieristica a quelle pugliesi nell’attuazione della moderna visione del controllo del traffico. Una grande innovazione che, dopo la conferenza stampa tenuta dalla Polizia Municipale e dal sindaco in occasione dell’introduzione del sistema, pare fin da subito aver ricevuto un’approvazione di massima dalla maggioranza dei cittadini. Anche perché la città, soprattutto in centro, pare avere decisamente bisogno di una maggiore disciplina nel traffico e nei comportamenti degli automobilisti. Aggiorneremo sull’andamento dell’esperimento.

Ambiente

A tutto questo si aggiunga un interessante particolare: a Campobasso si andrà anche un pò oltre. Lo street control verrà infatti effettuato con una vettura acquistata ad hoc dal comune: si tratta di un’auto ibrida, quindi con emissioni inquinanti particolarmente basse e consumi di carburante ridotti. In sostanza economia ed attenzione all’ambiente. Un interessantissimo connubio tra miglioramento della sicurezza stradale ed ecologia.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close