Ambiente

Emissioni zero 2050

L'Europa svolta decisamente verso il rinnovabile

Sembra il titolo di un film di fantascienza, ma l’Unione Europea, attraverso le Commissioni Ambiente e Industria dell’Europarlamento, sta seriamente pensando di eliminare definitivamente la totalità delle emissioni dovute ai combustibili fossili nel comparto industriale. Una totale decarbonizzazione del vecchio continente. Un intento lodevole ma estremamente difficile da raggiungere. Vediamo come hanno intenzione di realizzarlo.

Progetti

L’Europa dovrà presentare il piano per le decisioni concordate nell’accordo di Parigi. Esse prevedono la presentazione da parte dell’UE ai referenti internazionali di piani definitivi ed esecutivi per la riduzione delle emissioni dei gas serra nel prossimo meeting del 2020. In questo senso l’impegno nel raggiungere emissioni nette nulle entro il 2050 richiede di tagliare le emissioni al 2030 dal 40% al 55% rispetto ai livelli del 1990. Per raggiungere tale ambizioso obiettivo, l’UE dovrà dare la priorità assoluta alle riduzioni dirette delle emissioni e al miglioramento dei cosiddetti “carbon sink” naturali, come la riforestazione, ad esempio.

Metodo

Se da una parte le tecnologie per la rimozione del carbonio non sono ancora sviluppate al massimo delle loro potenzialità e sono applicabili solo laddove altre opzioni dirette non siano disponibili, dall’altra l’operatività per raggiungere gli obiettivi sarà impostata quasi tutta sulle riduzioni di emissioni dirette: implementazione rapida di tecnologie rinnovabili per l’industria ed il comparto produttivo in genere, nonché del privato. A ciò sarà affiancato una potente ondata di sviluppo della ricerca, intimando agli stati membri di destinare almeno il 35% della ricerca scientifica alle tecnologie rinnovabili: il programma Horizon Europe.

In buona sostanza, l’Europa è fermamente decisa a svoltare verso una green economy totale dove la produzione industriale sia completamente indipendente dai combustibili fossili e la ricerca degli stati membri sia, in cospicua parte, dedicata a contribuire alla creazione di nuovi sistemi per la creazione di energia rinnovabile. Così facendo, il target di diventare un continente ad emissioni zero non è più una prospettiva ma un reale obiettivo da raggiungere.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close