AmbienteTurismo

Il Parco Regionale del Matese diventa Nazionale

Una nuova, splendida realtà del Molise

Ciò che rende il Molise un posto speciale, affascinante ed esclusivo è senza dubbio la sua natura incontaminata. Spesso nel mondo del turismo o dei travel blogger di oggi, l’aggettivo incontaminato associato a “natura” viene usato a sproposito e gli si è conferita un’enfasi esagerata che poche volte corrisponde al vero. Ebbene, in questa piccola regione l’aggettivo non solo corrisponde al vero, ma è l’unico possibile per ciò che si vive e si respira in questo territorio. In Molise davvero l’uomo ha scalfito in misura modesta ciò che la natura ha creato nei millenni. Nei suoi territori montani non vi sono città, autostrade, industrie. Non vi è caos, folla, foga. Ma solo lentezza, silenzio e pace. A volte non vi sono proprio strade moderne, ma solo quelle antiche e leggendarie di epoche remote che antichi popoli percorrevano silenti al ritmo delle stagioni. Questo scrigno incantato, questa finestra sul passato è miracolosamente scampato alla vorace urbanizzazione della modernità.

Parco Nazionale D’Abruzzo, Lazio e Molise

Pur incredibilmente ricca di bellezze naturali e di una sorprendente varietà di flora e fauna, la regione è praticamente priva di parchi che ne garantiscano la salvaguardia. Eccezion fatta per il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che ne occupa un breve tratto. Il territorio molisano incluso nel parco è ridotto e comprende l’agro di soli cinque comuni: Castel San Vincenzo, Filignano, Pizzone, Rocchetta a Volturno e Scapoli. Nonostante l’esiguità del territorio protetto, le aree limitrofe sono rimaste sorprendentemente pure e spettacolari quanto quelle del parco nonostante limitatissime tutele da parte dello Stato. Nell’Italia di oggi un vero miracolo. Per fortuna, gli enti istituzionali si stanno muovendo in tal senso ed il primo passo importante ha riguardato un altro pezzo di straordinaria bellezza ed importanza naturalistica del Molise: il massiccio del Matese.

Il Parco Regionale del Matese

Il Parco Regionale del Matese nasce come iniziativa della Regione Campania nel 1993 e diventa effettivo solo nel 2002. Comprende circa quarantamila ettari di territorio fra le provincie di Caserta e Benevento. Tuttavia, nel 2018, all’interno della legge di bilancio, è stata approvata alla Camera su proposta del Senato la norma che contempla la trasformazione del parco del Matese in parco nazionale, con coinvolgimento delle province di Isernia e Campobasso, a partire dal 2019. Il parco comprenderà numerosi comuni molisani e la quasi totalità del bellissimo massiccio montuoso del Matese, con i suoi boschi, i fiumi e ruscelli, la ricchissima flora e fauna e anche le stazioni sciistiche di Campitello e Bocca della Selva. Un secondo parco nazionale sul territorio molisano è una bellissima e confortante notizia per tutti gli amanti della natura e degli sport all’aria aperta che desiderino visitare questa piccola e splendida regione.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close