BusinessTurismo

Residenza attiva in Molise, finanziamento in vista

L'iniziativa che ti invita a vivere in Molise

Ha fatto scalpore l’iniziativa posta in essere dalla Regione Molise per promuovere il ripopolamento dei piccoli borghi della regione. Il bando proposto da Antonio Tedeschi, consigliere regionale, ha fatto il giro del mondo, rilanciato dai più importanti media nazionali ed esteri. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

La realtà del Molise

Stando ai dati dell’Istat, il Molise, con una popolazione di circa 305mila abitanti, è una delle regioni italiane ad aver subito un grave decremento della popolazione negli ultimi anni. Più di 9000 persone in meno a partire dal 2014. Ciò è dovuto sia ad una forte emigrazione dei giovani che al mancato turn over della popolazione, visto che il numero di nascite è da anni inferiore a quello dei decessi. Ciò risulta anche in una età media della popolazione residente che ha subito un’impennata senza precedenti: https://www.tuttitalia.it/molise/statistiche/popolazione-andamento-demografico/.

La proposta

Per invertire la rotta, l’amministrazione regionale ha deciso di emanare un bando pubblico per incentivare i residenti fuori regione, italiani e non, ad andare a vivere ed investire in Molise. L’iniziativa ha preso il nome di “reddito di residenza attiva” e si propone di finanziare chiunque abbia la volontà di trasferirsi in Molise ed aprire un’attività per almeno cinque anni. Il bando, disponibile online, stanzia 700 euro mensili per chi prende la residenza in uno dei paesi molisani al di sotto dei 2000 abitanti. E sono la maggioranza: 107 su 137 comuni totali. Chiunque abbia la volontà di aderire all’iniziativa non sarà vincolato ad alcun tipo di business: potrà investire in un B&B, un ristorante, un agriturismo, una libreria, un negozio agroalimentare, una azienda zootecnica ecc. Qualunque attività si abbia in mente di svolgere è la bene accetta, purché si trasferisca la residenza in loco e si operi per almeno cinque anni.

I feedback

L’eco dell’iniziativa ha avuto una risonanza senza precedenti. In Italia, ma soprattutto all’estero, i media più importanti hanno riportato la notizia e sono già iniziate a piovere le richieste di adesione. Pur di saperne di più, molti hanno iniziato a consultare non solo i siti istituzionali ma anche i social che si occupano del territorio, come il nostro excursio_molise su Instagram (qui post su Fornelli).

Tra i riferimenti al progetto sui media e magazine online più importanti citiamo:

The Telegraph: https://www.telegraph.co.uk/news/2019/09/11/italian-region-offers-8000-year-newcomers-prepared-move-dying/

The Guardian: https://www.theguardian.com/world/2019/sep/13/fresh-air-and-no-delinquency-life-in-molise-the-italian-region-paying-people-to-move-in

CBSNEWS: https://www.cbsnews.com/news/molise-italy-village-town-region-donato-toma/

CNN: https://edition.cnn.com/travel/article/molise-italy-pay-to-move/index.html

Housebeautiful.com: https://edition.cnn.com/travel/article/molise-italy-pay-to-move/index.html

Afar.com: https://www.afar.com/magazine/italian-towns-in-molise-will-pay-you-to-move-there

Thetravel.com: https://www.thetravel.com/italian-towns-pay-people-27000-to-move-there-start-a-business/

 

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Back to top button
Close